•  
  •  

7 Polizia

SCHEDA 7: POLIZIA

​​​​​​​7.1 Introduzione
I problemi di polizia del Comune di Carona sono in particolare generati dal traffico estivo e la penuria di posteggi, vista la forte attrattività turistica del Comune durante la stagione estiva. Le soluzioni in uso prevedono una modifica dei sensi di circolazione con transito a senso unico gestito da una società di sicurezza privata (Maba Multiservice) su chiamata, come anche un piano di controllo dei posteggi, anch’esso demandato alla stessa società. Un problema non citato, che potrebbe presentarsi ancora, è quello dei Goa Party non autorizzati, se ne ha notizia di alcuni organizzati qualche anno fa. Si precisa che Carona non ci tiene ad avere un particolare servizio di polizia, affermando che il Comune è abitato da molti cittadini di tipo “hippye”. Riteniamo che la sensibilità della comunità di Carona debba e possa essere abbondantemente rispettata, assicurando solo il minimo e discreto servizio di polizia operativa. Tuttavia, anche se è esplicitamente espressa la volontà di vedere limitata l’operatività della polizia, l’aggiunta del quartiere di Carona alla città comporta inevitabilmente risposte di polizia operativa/ amministrativa, le quali generano un ulteriore carico di lavoro diretto o indiretto per tutti i servizi del Corpo e che deve essere sostenuto con le risorse necessarie.

7.2 Osservazioni ambito logistico
7.2.1 Strutture front office:
Con l’aggregazione di questo nuovo Comune, si ritiene che il Front Office con sportello di polizia di Pambio Noranco possa fungere da sportello per il nuovo quartiere di Carona, senza particolari modifiche strutturali. La posizione a Pambio Noranco è ideale e diventa un’opportunità per farlo diventare un posto di polizia in cui pensare di dislocare un nucleo di agenti di quartiere operativi nel settore sud della città, settore che sarà formato dai quartieri di Barbengo, Carabbia, Carona, Pazzallo e Pambio Noranco. Con ciò, si darebbe risposta positiva alle sollecitazioni in tal senso provenienti dalle Commissioni dei quartieri del ricordato settore della città (in particolare da quelle di Pazzallo e Pambio Noranco).

7.2.2 Rete radio:
Si dovrà procedere ad una monitorizzazione delle ricezioni radio sul territorio, sia con l’attuale sistema in nostra dotazione ma come pure con la possibile rete radio Policom o altro sistema. A dipendenza dei risultati, si dovrà garantire la sua messa in opera prima dell’inizio dei servizi di polizia nei nuovi quartieri.

7.2.3 Veicoli:
Sarà necessario aggiornare il parco veicoli a disposizione degli agenti della Sezione dei servizi di Community del settore sud della città, sia per i motoveicoli, sia per la dotazione di adeguati veicoli a quattro ruote 4x4, portando lo standard tecnico a quello oggi in uso al nostro corpo di polizia. La morfologia del terreno e delle strade di Carona, richiede mezzi adeguati.

7.3 Osservazioni ambito polizia operativa
7.3.1 Servizio minimo:
Si ritiene globalmente di:
  • lasciare invariato il servizio attualmente svolto dalla società di sicurezza privata e le misure abituali di polizia stagionali di disciplinamento del traffico e di
  • operare sulle ventiquattr’ore solo al bisogno (su chiamata, o a dipendenza di particolari situazioni).
Sarà tuttavia importante, analogamente per tutti gli altri quartieri, garantire un servizio di polizia di prossimità minimo anche per il quartiere di Carona, integrandolo nel settore sud della Città. A fronte dell’attuale situazione, non appare per il momento indispensabile aumentare gli effettivi.
Carona disporrà di un agente di quartiere di riferimento per i bisogni di polizia della popolazione quando questa ne dovesse aver bisogno.

7.3.2 Convenzioni:
Il Comune di Carona non ha stipulato alcuna convenzione di polizia. Esistono solo contratti con una società di sicurezza privata, che saranno da mantenere.

7.4 Osservazioni ambito polizia amministrativa e tecnica
Siamo del parere che alcune attività amministrative di sportello attinenti al servizio offerto dalla Polizia, potranno essere date presso lo sportello di Pambio Noranco, così come in uso presso i front office di Breganzona, Pregassona e Viganello. Vi sono otto esercizi pubblici. I servizi di polizia attinenti alle strade, ai cantieri, alla segnaletica, ed ad altre fattispecie proprie delle attività di supporto verranno assunte dal preposto servizio di Lugano.

2013 Aggregazione con Lugano

2016-06-23 - Posto polizia a Noranco

Porta Sud di Lugano Incontro sulla sicurezza

Lunedì 5 settembre 2016 incontro commissioni di quartiere Porta Sud di Lugano:
Barbengo, Carabbia, Carona, e Pambio-Noranco
presenti: onorevole Michele Bertini capo dicastero polizia, comandante Torrente, 1° tenente Magiulli

Tutte le commissioni di quartiere sono rappresentate dai loro presidenti e/o da alcuni membri delle stesse.

Il presidente della CQ di Pambio Renato Fumagalli ringrazia per la loro partecipazione il vicesindaco onorevole Bertini, il comandante Torrente, il 1° tenente Magiulli e tutti i presenti all'incontro.

Il tema della serata è la sicurezza nei quartieri della Porta Sud di Lugano.

Il presidente Renato Fumagalli informa le persone presenti che nei mesi scorsi la CQ di Pambio Noranco ha inoltrato al Municipio - con lo scopo di ottimizzare il servizio di polizia e le risorse a disposizione - la richiesta di spostare il presidio di polizia della Porta Sud a Noranco e non più a
Breganzona e di poter avere un potenziamento degli agenti di quartiere (attualmente sono in servizio due agenti per un totale di 1,5 unità lavorative).
La parola sul tema passa alle Commissioni di Quartiere.

Barbengo
Il territorio è vasto, il tema della sicurezza è molto sentito dai cittadini. Sostengono sicuramente la proposta, sia di avere il sottoposto a Noranco, sia di potenziare l'organico degli agenti.

Carabbia
Il territorio è meno vasto, più raccolto, meno sentita la problematica della sicurezza; sono comunque d'accordo di chiedere che il presidio di polizia sia a Noranco, proprio perché permetterebbe di utilizzare in modo migliore le attuali risorse a disposizione. Il servizio della Polizia di Quartiere a Carabbia funziona, bene anche per quanto riguarda le ronde notturne.

Carona
I rappresentanti del quartiere di Carona non sentono questa problematica in modo particolare, ma ugualmente sostengono la richiesta della CQ di Pambio Noranco, soprattutto perché permetterà di ottimizzare l'utilizzo delle risorse in dotazione. Rilevano che la sede della polizia cantonale a Noranco, anche se non direttamente operativa per i quartieri in questione, può in qualche modo fungere come deterrente e essere preventiva.

Pazzallo
Il quartiere sicuramente aderisce alla proposta in questione: si allo spostamento di sede a Noranco, si al potenziamento degli agenti, nella misura necessaria e che il Municipio riterrà possibile. Anche questo quartiere ha un territorio esteso, la sicurezza sicuramente è un tema molto sentito dalla
popolazione.

La parola passa quindi alle autorità.
L'onorevole Bertini annuncia ai presenti che sia il potenziamento degli agenti sia lo spostamento della sede di polizia per la Porta Sud è già stato accettato. Il sottoposto a Noranco ha già la sede pronta; per il potenziamento si passerà da 1,5 agenti attuali a 2 unità (quindi con un aumento soddisfacente ) I presenti accolgono con piacere questa decisione e ringraziano.
Michele Bertini ricorda che il servizio di polizia nei quartieri non è garantito unicamente dagli agenti di quartiere (che fanno un lavoro egregio, insostituibile e di prossimità), ma dalla polizia comunale tutta, con le sue pattuglie attive 24 ore su 24 e gli agenti motociclisti, che assicurano a tutti i quartieri della città il controllo del territorio. Lugano rimane una città molto sicura, a volte la percezione di insicurezza avvertita dalla popolazione è superiore rispetto ai dati statistici reali, ma non è da sottovalutare e il Municipio intende tenerne conto, per questo entrambe le richieste sono
state accettate.

I rappresentanti delle diverse CQ hanno anche avuto l'opportunità di presentare alle autorità alcuni temi particolarmente sentiti dai propri cittadini; questioni a cui il Municipio (e gli uffici preposti) cercheranno di dare una risposta e se possibile di risolvere.

Carona: problema dei parcheggi (e autosilo), in corso diversi progetti; zona blu, posa dosso; moderazione traffico da Ciona a Carona; per tutte queste tematiche vi sono delle procedure da rispettare che richiedono del tempo.
Carabbia: si chiede a che punto è la progettazione dei parcheggi e il restauro dell'ex casa comunale. L'onorevole Bertini informa che prima della messa in cantiere della riqualifica del nucleo (per la casa comunale non vi è niente di sicuro), è necessaria l'approvazione del credito in consiglio comunale (dovrebbe avvenire entro la fine del 2016). Il Municipio ha deciso la chiusura della "discarica" del quartiere, troppo dispendiosa per l'utilizzo che ne viene fatto. Gli abitanti del quartiere possono utilizzare l'Ecocentro di Noranco. Per gli scarti vegetali verrà mantenuta una benna nel quartiere.
Pazzallo: si sottolinea la vicinanza del Municipio ai quartieri, la presenza delle autorità all'incontro ne dà conferma. Positivo anche l'aumento delle corse postali verso Pazzallo, Carona e Barbengo. Si sollevano dei dubbi sull'annunciata intenzione di posare un radar fisso all'uscita di Lugano Sud, che non è strada con pericoli particolari (i pochi incidenti ne sono conferma). Ma la strada non è comunale, la decisione è dell'USTRA e il comune non ha voce in capitolo.
Barbengo: la strada nei pressi del centro scolastico, ora con velocità 80 km orari, risulta invece particolarmente pericolosa, proprio perché ci sono allievi in uscita. Si chiede una verifica e l'abbassamento della velocità a 60 km orari. La CQ si complimenta con il lavoro degli genti di quartiere, che agiscono con professionalità e sono davvero vicini alla popolazione
Pambio-Noranco: rimane il problema - più volte sollevato - dei permessi di Via Civra, che il comune di Collina D'Oro ha esteso a tutti i suoi abitanti. L'onorevole Bertini informa di avere recentemente avuto dei colloqui con le autorità di Collina D'Oro sul tema, sono previsti degli interventi per la moderazione del traffico e un marciapiede; anche se sul territorio di Lugano sarà Collina D'Oro a finanziare queste opere. Si fa notare che la "passerella" pedonale che da Paradiso, zona Ristorante Boschetto, sfocia nella zona del Corona-Maxim e viene utilizzata sia da pedoni che da ciclisti, la sera risulta completamente al buio; molti cittadini rinunciano a transitare dalla stessa perché non è per niente sicura. Si chiede una verifica.

2016-10-24 - Contravvenzioni - Parcheggi zona blu

*24-11-2016 Segnalato alla CQ:
Da: Commissiazio CQ Carona@yahoo.com
A: CQ Carona
Oggetto: Zona blu

Buongiorno,
mi sono arrivate diverse segnalazione di gente che ha ricevuto multe nella zona blu.
Trovo molto scorretto da parte del Comune che abbia fatto già delle multe, senza aver effettuato segnalazioni e comunicazioni preventive ai cittadini.
Ti prego di contattare l'ufficio quartiere per chiarire questa situazione e di far cancellare tutte le multe fatte ai cittadini.
Grazie per la collaborazione.
Cordiali saluti.
Commissiazio CQ Carona

****************
*24-11-2016 Richiesta Ufficio quartieri
Da: CQ Carona
A: Ufficio quartieri
Oggetto: Parcheggi zona blu e contravvenzioni 

Buongiorno,
potreste verificare e farci sapere così da poter poi trasmettere l’informazione corretta se:
- Le multe sono state inflitte ad auto posteggiate fuori della zona blu o nella zona blu?.
- Sono state multate solo le auto posteggiate nella zona sensibile della scuola infanzia di Carona (problema già segnalato dalle mamme per la sicurezza dei bambini) e transito delle auto postali o anche auto posteggiate in alti luoghi del quartiere?.
- L’uso dei parcheggi sono già regolamentati (orario permanza zona blu, eventuale permesso per i residenti, ecc) o per il momento è stata applicata per rendere più sicuro il transito verso la scuola dell’infanzia?.
- I servizi interessati sono informati che nel parcheggio in zona Soree (deposito pompieri) non c’è illuminazione?.

Saluti e buon pomeriggio
CQ Carona

***************
*30-11-2016 Informato la commissione di Carona
Da:        Commissione quartiere <cq-carona@bluewin.ch> 
A:        Scheidegger Ivan , Minotti Lucia, Cattaneo Fernando, Balmelli Alessandro, Nicoli Doriano, Canonica Armando, Wagner Martin,
Mazzolini Alvaro, 
Data:        30/11/2016 13:39 
Oggetto:        Parcheggi zona blu e contravvenzioni 

Buongiorno a tutti, 
Come richiesto vi comunico le risposte degli uffici competenti della città. 

- La regolamentazione di questi posteggi deve essere ancora accettata dall’Ufficio Cantonale della Segnaletica.
- La demarcazione di questi posteggi blu è stata operata quale misura d’urgenza per mettere ordine ad una situazione disordinata e priva di qualsiasi regolamentazione. 
- Il servizio viabilità e segnaletica del Municipio sta facendo il possibile per accelerare le procedure. 
- Le contravvenzioni sono state elevate unicamente ai veicoli fuori parcheggio e/o d’intralcio, ed è valido su tutto il territorio di Carona laddove i veicoli sono d’intralcio alla circolazione. 
- La richiesta di togliere le contravvenzioni di ogni tipo non è compito della commissione.
- Per principio è da ritenere corretto e lecito l’operato delle forze dell’ordine cittadine o degli uffici che le emettono.
- Tuttavia chi ritenesse di essere ingiustamente penalizzato deve procedere autonomamente presso gli uffici competenti in questo caso la polizia. 

Saluti e buona giornata 
Ivan 
****************
30-11-2016 Attività terminata

2016-11-16 - Video sorveglianza in luogo pubblico

16-11-2016 Sengalazione di una videocamera in suolo pubblico
Alcuni residenti segnalano che da uno stabile privato vi sono delle videocamere che puntano sulla via pubblica e finestre dei vicini

**********
20-11-2016 Richiesta a Ufficio quartieri
Da: Commissione quartiere 
Oggetto: Videosorveglianza di luoghi pubblici da parte di persone private
A: Ufficio quartieri

Buongiorno,
alcuni abitanti di Carona ci segnalano che dal fondo ubicato:
Nome comune: LUGANO-CARONA
Fondo: xx

Hanno installato una o più videocamere in direzione della via pubblica, o verso le finestre dei vicini.
Dal sito dell’amministrazione federale leggiamo che ciò non è ammesso.
https://www.edoeb.admin.ch/datenschutz/00625/00729/00738/index.html?lang=it

Chiediamo se al Municipio e noto che dal fondo numero xx vengano filmati i passanti o i vicini. 
Alla polizia è già stata segnalata la presenza di videocamere verso il suolo pubblico o verso il vicinato dal fondo numero xx, se sì è possibile sapere i motivi per cui filma  la via pubblica o i vicini?
Cordiali saluti
La commissione di quartiere

**********
 Terminato