•  
  •  

2b.8 Spazi verdi pubblici

Da schede aggregazione 2011

2b.8 Gli spazi verdi pubblici
Per il capitolo relativo al verde nel Comune di Carona si segnala in particolare la presenza del Parco San Grato, parco botanico attualmente affidato alla gestione di Lugano Turismo, che collabora con la Sezione forestale cantonale per gli interventi di cura del bosco. In anni precedenti, la Sezione Verde Pubblico del DSU è già stata interpellata al fine di instaurare una più stretta collaborazione, non solo per gli interventi selvicolturali, ma anche e soprattutto per le cure in ambito di giardinaggio e di architettura del paesaggio. Un'ulteriore area verde di pregio è quella che fa da cornice alla piscina comunale, area in cui si trovano anche composizioni di fiori e arbusti perenni. La gestione di quest'area è affidata essenzialmente al personale addetto alla piscina, col supporto di ditte private per i lavori di giardinaggio più importanti.
Nel nucleo e attorno alle zone abitate non vi sono aiuole o alberature pubbliche di particolare rilievo. Per la gestione corrente sono però da segnalare le scarpate e i cigli stradali soggetti a sfalcio, nonché i punti di vista e punti panoramici (v. cap. “Piano del paesaggio”) che devono rimanere sgomberi da vegetazione ad alto fusto. Date le caratteristiche della copertura del suolo, la maggior parte degli spazi verdi si trovano
nell'area forestale, boschi che però appartengono in prevalenza non al Comune, ma bensì al locale Patriziato. Non vi sono però progetti concreti per la cura e la gestione dei boschi. Da segnalare infine la presenza di un parco giochi nel nucleo del paese, sotto la sede del Municipio, nonché un campetto da pallacanestro presso la scuola dell'infanzia e installazioni da gioco nell'area della piscina comunale e del Parco San Grato.

2b.8.1 Statistica del verde
Il Comune di Carona occupa complessivamente un territorio di ca. 468 ettari, di cui per quanto concerne gli spazi naturali troviamo 391 ettari di bosco (84%), 14 ettari di superfici agricole utili (3%) e 5 ettari di terreni improduttivi (1%). Per quanto concerne il bosco si segnalano 250 ettari di bosco con particolare funzione protettiva.

2b.8.2 Contesto
  • Forze: il territorio che permette di godere di una vista panoramica eccellente è un fattore determinante per l'attrattività del paese; così come le infrastrutture per lo svago (piscina, rete sentieri e punti di vista panoramici) sono elementi che valorizzano la funzione turistica di questo comparto; inoltre il Parco San Grato è una delle perle del Monte San Salvatore.

  • Debolezze: mancanza di una gestione finalizzata al mantenimento e potenziamento del verde pubblico; bensì orientata alle necessità principali di manutenzione delle infrastrutture (strade, bacini, canalizzazioni, ecc.).

  • Opportunità: sinergie in parte già attivate con Lugano Turismo per la gestione del Parco San Grato; futuro impianto di teleriscaldamento a cippato.

  • Rischi: investimenti onerosi per la cura del territorio (Parco San Grato e boschi) i cui effetti positivi potrebbero arrivare solo sul medio-lungo termine.

2b.8.3 Gestione corrente verde pubblico
Le attività di manutenzione corrente, svolte attualmente dalla squadra, consistono in particolare negli interventi di sfalcio d'erba lungo i cigli stradali e le scarpate, nonché attorno ai bacini. A livello finanziario, attualmente alle attività in materia è attribuito un importo nell'ambito della manutenzione delle strade.

In caso di aggregazione le attività di manutenzione corrente potranno essere riprese sotto la gestione della Sezione Strade (Settore manutenzione zone collinari). La Sezione Verde Pubblico dovrebbe quindi intervenire a supporto in occasione del taglio di alberi, soprattutto in caso di intemperie (importo compreso nel settore della manutenzione strade), così come dovrebbe sostenere dal profilo tecnico la gestione del Parco San Grato (importo stimato in Fr. 20'000.-). Analogamente a quanto avviene per gli altri quartieri sulle pendici del Monte San Salvatore (Pazzallo e Carabbia), si potrebbe contribuire ad arricchire il territorio con nuove decorazioni floreali tramite una gestione affidata a ditte di giardinaggio esterne (stima Fr. 10'000.-).

2b.8.4 Ricapitolazione implicazioni finanziarie

Costi di gestione corrente: ca. Fr/anno 30'000.-