•  
  •  

12b Convenzioni

SCHEDA 12b: CONVENZIONI / CONTRATTI / ACCORDI / CONSORZI

12b.1 Consorzi, convenzioni e/o personale terzo
Non ci sono consorzi o convenzioni con altre società.

12b.2 Considerazione generale
In caso di aggregazione, il Comune di Lugano subentrerà nei diritti e negli obblighi del Comune di Carona, che cesserà di essere Comune autonomo. Vi sarà quindi una sola entità istituzionale e un unico partner a livello di consorzi e di convenzioni di collaborazione intercomunale, che comprenderà anche gli altri Comuni eventualmente aggregati.

12b.3 Convenzioni
Convenzione tra il Comune di Carona e Croceverde Lugano (CVL) relativa alla gestione e alla copertura finanziaria del servizio pre-ospedaliero di soccorso e trasporto sanitario
Trattasi di una convenzione già nota a Lugano con cui i Comuni convenzionati affidano alla CVL il mandato per l'assicurazione del servizio pre-ospedaliero di soccorso e trasporto sul loro territorio.
In caso di aggregazione, il servizio continuerà ad essere assicurato dalla CVL e la quota di Lugano verrà calcolata tenendo conto anche degli abitanti di Carona.

Convenzione intercomunale concernente la costruzione e la gestione di un centro raccolta delle carcasse animali, di interesse regionale, Lamone
Anche in questo caso trattasi di una convenzione nota a Lugano, che risulta tra i Comuni che l'hanno sottoscritta nel 2002. La quota di partecipazione finanziaria di Lugano per la sua partecipazione alla gestione annua eseguita dal Comune di Lamone nella sua qualità di Comune sede, subirà un aumento in virtù dell'aggregazione con Carona e altri Comuni.

Convenzione tra il Comune di Carona e il Patriziato di Carona relativo al campo di calcio Mauri
Trattasi di un accordo risalente al 1994 con cui il Patriziato ha concesso al Comune l'uso della part. n. 400 RFD di Carona di sua proprietà per la costruzione del campo di calcio in zona Mauri.
La convenzione può essere disdetta con un preavviso di 1 anno, salvo diversa pattuizione.
La stessa è stata trasmessa per informazione alla Direzione del Dicastero Sport.

Convenzione tra il Comune di Carona e l'Associazione Sportiva Carona per l'uso del Centro sportivo comunale di Carona
È stato regolamentato l'uso da parte dell'Associazione sportiva Carona del Centro, per lo svolgimento delle manifestazioni ufficiali (partite) e degli allenamenti.
La convenzione è scaduta la prima volta il 31 dicembre 2003, con rinnovo automatico di anno in anno, salvo disdetta entro il 31 dicembre con 1 anno di preavviso.
La stessa è stata trasmessa per informazione alla Direzione del Dicastero Sport.

Convenzione tra il Comune di Carona e il Servizio Cure a Domicilio del Luganese SCuDo concernente la fornitura di prestazioni di assistenza e cura a domicilio nel Comune
Trattasi di una convenzione già nota a Lugano. Attraverso la stessa il Comune di Carona ha affidato all'Associazione SCuDo, attiva in tutto il comprensorio del Luganese, il mandato di fornire nel suo territorio giurisdizionale le prestazioni di assistenza e cura a domicilio previste dalla relativa Legge cantonale (LACD, del 16 dicembre 1997).

Convenzione tra il Consorzio depurazione acque Melide - Vico Morcote - Carona (CMVMC) e il Consorzio depurazione acque Pian Scairolo (CPS) concernente la depurazione in comune delle rispettive acque residuali nell''impianto di Barbengo
Detta convenzione, risalente alla fine degli anni '80, ha lo scopo di regolare i rapporti tra i due Consorzi derivanti dal raccordo all'impianto di depurazione di Barbengo per la depurazione in comune delle rispettive acque residuali. Nella stessa vengono menzionati gli obblighi reciproci, di natura tecnica, nonché i parametri di partecipazione del CMVMC alle spese di costruzione, di esercizio e di manutenzione dell'impianto di Barbengo. Detta convenzione resterà in vigore anche dopo l'aggregazione.

Convenzione tra il Comune di Carona e l'AutoPostale Svizzera SA per l'offerta combinata Piscina di Carona
Trattasi di un accordo che stabilisce le modalità di gestione e di vendita dei biglietti combinati tra AutoPostale e Carona, allo scopo di favorire, da una parte, l'incremento del numero di persone che si spostano nel citato Comune con il trasporto pubblico e, dall'altra, di promuovere la piscina comunale per aumentarne l'affluenza. Nello specifico, i clienti dell'AutoPostale non domiciliati a Carona che decidono di raggiungere Carona con questo mezzo pubblico ricevono un buono sconto sul prezzo d'ingresso alla piscina comunale. La convenzione è valida dal 1. gennaio 2011 ed è previsto il rinnovo annuale in forma tacita, con facoltà di disdetta entro la fine del mese di novembre per l'inizio dell'anno successivo.
Scopo della misura è di favorire l’accesso a Carona con il mezzo pubblico.
La convenzione è stata trasmessa per conoscenza alla Direzione TPL.

Convenzione tra il Comune di Carona e il Comune di Paradiso relativa alla partecipazione finanziaria al progetto Mentoring istituito dal Comune di Paradiso in collaborazione con l'Associazione Pro Juventute Svizzera italiana
In data 7 luglio 2011 l'Associazione Pro Juventute Svizzera italiana ha avviato un primo accompagnamento con un giovane domiciliato a Carona; il costo a carico del Comune di Carona quale quota ai costi di accompagnamento del mentorato è di CHF 655.- mensili.

Convenzione tra il Comune di Carona e il Tennis Club Carona per la concessione di un diritto parziale di superficie sui terreni mappali n. 401, 402 RFD di Carona per la realizzazione di due campi da tennis e relative infrastrutture
Attraverso detta convenzione, datata 22 settembre 2006, il Comune di Carona ha concesso a titolo gratuito al Tennis Club di Carona un diritto di superficie sui terreni menzionati. La durata del diritto di superficie è di 20 anni, con facoltà di rinnovo alla sua scadenza con un preavviso di 3 anni.

Convenzione relativa all'esercizio e alla manutenzione dell'acquedotto dei tre Comuni di Melide, Carona e Carabbia
Trattasi di una convenzione relativa all'acquedotto intercomunale, risalente agli anni '50.
Nella stessa sono stabilite le proprietà dei manufatti, degli impianti e delle condotte dei Comuni convenzionati, nonché l'esercizio dell'acquedotto inteso come consumo di energia elettrica per il funzionamento delle pompe. Il riparto delle spese relative all'energia elettrica avviene mediante lettura dei contatori. L'amministrazione e la manutenzione degli impianti comuni situati nella cabina di pompaggio "Alla Motta" sono affidati al Comune di Melide e per esso alla sua Azienda acqua potabile; la relativa spesa è ripartita in ragione di 1/3 a ciascuno dei 3 Comuni (in caso di aggregazione: 1/3 Melide e 2/3 Lugano per Carona e Carabbia).
Nel 1975 è stata fatta un'aggiunta al punto 1 della citata convenzione per regolamentare la costruzione e il finanziamento da parte di Carona e Carabbia della stazione di pompaggio, l'acquisto di tutte le apparecchiature idromeccaniche, elettriche e di comando, nonché la fornitura e la posa di una nuova condotta di raccordo.
La convenzione è stata trasmessa per informazione all'AIL SA, gestore dell'Azienda Acqua Potabile.

12b.4 Contratti
Contratto tra il Comune di Carona e l'ing. geom. Antonio Gisi concernente la tenuta a giorno della misurazione particellare nel Comune di Carona
Il presente contratto ha effetto dal 1° gennaio 1986 per una durata di 4 anni, sempre rinnovabile. Se entro il 30 giugno dell'anno della scadenza il Comune - tramite il Dipartimento cantonale competente - non procede alla pubblicazione del bando di concorso per la nomina di un nuovo geometra revisore, il contratto è da considerarsi rinnovato per altri 4 anni; la stessa cosa vale per ogni quadriennio successivo. Il Dipartimento cantonale può di sua iniziativa sciogliere il contratto con preavviso di 6 mesi, in caso di variazioni nella costituzione dei circondari.
Il contratto in questione è stato trasmesso per informazione al Dicastero della Pianificazione.

Contratto per la consulenza tecnica tra il Comune di Carona e l'arch. Roberto Wullschleger
Trattasi in concreto di un capitolato d'oneri per il consulente tecnico comunale, comprensivo degli aspetti concernenti la retribuzione. La validità del contratto è prevista fino al 31 dicembre 2005, con rinnovo trimestrale fino a definizione di nuove condizioni. Il contrattocapitolato d'oneri è stato trasmesso per conoscenza al Dicastero Edilizia privata e al Dicastero Edilizia pubblica.

Contratto tra il Comune di Carona e l'impresa HESO - Herzog - Sonderegger per la manutenzione dell'illuminazione pubblica
Il contratto è stato sottoscritto il 6 marzo 2000. Esso è valido 1 anno e si rinnova annualmente tacitamente. Le parti hanno possibilità di disdire il contratto mediante preavviso di 30 giorni dalla scadenza.
Esso è stato trasmesso per conoscenza all'AIL, Area Elettricità.

Capitolato di appalto e modulo di offerta tra il Comune di Carona e il Signor Giancarlo Canepa relativo alle mansioni di idraulico di fiducia
Il contratto in esame discende da una procedura di concorso e ha validità dall'11 dicembre 1980 per una validità quadriennale. Esso è stato trasmesso per conoscenza alle AIL SA, gestore dell'Azienda Acqua Potabile.

Contratto tra il Comune di Carona e la Swisscom SA concernente le condizioni quadro e la partecipazione alle spese relative all'ampliamento della rete a banda larga di Swisscom (Svizzera) SA per la ricezione di servizi di telecomunicazione e multimediali ampliati nel bacino d'utenza del Comune
Il contratto in oggetto è stato sottoscritto il 9/10 novembre 2010. L'ampliamento dell'infrastruttura di rete a banda larga nel Comune è prevista per il quarto trimestre del 2011; il termine indicato non è un obbiettivo vincolante, poiché il rispetto dello stesso dipende in particolare anche dagli obblighi di collaborazione del Comune definiti nel contratto al paragrafo 5.3 cpv. 3.
Il contratto è stato trasmesso per conoscenza alla Direzione del SOI.$

Contratto d'abbonamento controlli balneazione 2011 tra il Comune di Carona e la ditta Unilabs SA
Il citato contratto è stato sottoscritto il 17 dicembre 2010 e riguarda l'abbonamento per i controlli di balneazione presso le tre piscine esterni di Carona. Esso si rinnova annualmente e tacitamente, slavo disdetta mediante preavviso di 1 mese.
Il contratto è stato trasmesso per conoscenza al Dicastero Sport, Stabilimenti balneari.

Contratti di servizio/manutenzione tra il Comune di Carona e la ditta Anacquaria SA concernente gli impianti UV
Entrambi i contratto hanno avuto inizio il 1° gennaio 2007 per la durata di una anno con rinnovo tacito per un anno. Entrambe le parti possono disdire il contratto entro il 30 settembre per la fine dell'anno civile.
Il primo contratto, riferito ad un impianto sito su un'abitazione è stato trasmesso per esame al DSU, Servizio manutenzione stabili, mentre il secondo, concernente un impianto presso un serbatoio dell'acqua, è stato trasmesso alle AIL SA, gestore dell'Azienda Acqua Potabile.

Contratto tra il Comune di Carona e l'impresa Gianni Ochsner di Bedano per il lavaggio dei cassonetti della spazzatura
Il contratto in questione è stato sottoscritto il 19 febbraio 1992 per la durata di 1 anno con rinnovo tacito. Entrambe le parti possono disdire il contratto con un preavviso di 2 mesi prima della scadenza dello stesso. Esso è stato trasmesso per esame al DSU.

Contratto per lo sgombero della neve tra il Comune di Carona e il Garage Traffic di Grancia
Il contratto discende da una procedura di concorso ed è stato prorogato fino al 31 maggio 2015 mediante ris.mun. del 24 agosto 2010. Esso è stato trasmesso per esame al DSU, Manutenzione strade.

Contratto di fornitura, servizio e abbonamento tra il Comune di Carona e la ditta Geosar SA per l'applicativo Soft - GIS
Il contratto in oggetto è entrato in vigore il 2 dicembre 2010 con la firma del Comune di Carona. È previsto il rinnovo tacito di anno in anno, in assenza di una disdetta scritta.
Entrambe le parti hanno la possibilità di disdire il contratto con preavviso di 3 mesi dalla scadenza.
Lo stesso è stato trasmesso per esame alla Direzione del SOI.

Contratto per la prestazione di servizi tra il Comune di Carona e la ditta MTF Info Centro SA di Manno
Il citato contratto è entrato in vigore con la firma di entrambe le parti (16 marzo 2010) e con il versamento da parte del Comune del prezzo d'acquisto pattuito per le prestazioni di servizio. Esso vale a partire dalla firma fino alla fine dell'anno civile in corso. In caso di mancata disdetta con preavviso di almeno 3 mesi per la scadenza di fine dell'anno civile, il contratto si rinnova automaticamente di un ulteriore anno trascorso il quale esso decade
automaticamente.
Il contratto è stato trasmesso per esame alla Direzione del SOI.

Contratto di noleggio e servizio tecnico e manutenzione tra il Comune di Carona e la ditta About - X SA
Il contratto è stato sottoscritto dal Comune di Carona il 12 aprile 2011. Trattasi del noleggio e prestazioni di servizio tecnico e manutenzione riferiti alla macchina XEROX-WC7535c configurata quale copiatrice, stampante di rete, fax e scanner di rete.
Il contratto è stato trasmesso per esame alla Direzione del SOI.

Contratto di locazione tra il Comune di Carona e la Federazione Cantonale Ticinese dei Servizi Ambulanza (FCTSA) concernente un defibrillatore
Oggetto della locazione sono un defibrillatore con i relativi accessori e un armadietto murale con allarme. Il contratto ha avuto inizio il 23 novembre 2009 e ha una durata di 36 mesi. Il costo a carico del Comune di Carona è di CHF 87.- mensili, IVA inclusa, pagabile in rate annuali anticipate.
Il contratto è stato trasmesso per esame alla Direzione dei Servizi finanziari.

Contratto di locazione tra il Comune di Carona e l'Associazione Casa Pantrovà relativo al mappale n. 578 RFD di Carona
Il contratto risale all'anno 2004. Nello stesso il Comune di Carona si è impegnato a locare la Casa Pantrovà alla relativa associazione. La durata del contratto va dal 1. gennaio 2005 al 31 dicembre 2014, riservata la facoltà di negoziazione per altri 10 anni.
Nel caso in cui l'Associazione non fosse più in grado di pagare le spese accessorie relative al contratto in oggetto, è data facoltà al locatore di disdirlo con un preavviso di 6 mesi alla fine di ogni semestre solare.
Si rileva che la pigione corrisponde alla all'ammontare che il Comune di Carona deve pagare annualmente all'istituto di credito per un prestito ammontante inizialmente a CHF 300'000.-.
Il contratto è stato trasmesso per esame alla Direzione dei Servizi finanziari.

Contratto di locazione tra il Comune di Carona e La Posta Svizzera (La Posta) concernente il mappale n. 154 RFD di Carona
Nel proprio stabile sito al mappale citato il Comune di Carona ha dato in locazione alla Posta alcuni locali con le rispettive installazioni fisse. Il contratto è entrato in vigore il 1. marzo 1974 ed è valido fino a data indeterminata. È data facoltà di disdetta in ogni tempo osservando il termine di preavviso di 2 anni.
Il canone di locazione di CHF 7'420.- si basa su un tasso ipotecario del 5,25% per ipoteche in I rango e su un indice del costo della vita al consumatore di 180.6 punti.
I contraenti hanno diritto di chiedere un adeguamento del canone di locazione qualora subentrassero delle modifiche nei due elementi suindicati in modo da ripercuotersi sull'attuale canone di locazione nella misura di almeno il 5%. Determinante è il tasso ipotecario corrente della Banca dello Stato del Cantone Ticino.
Il contratto è stato trasmetto per esame alla Direzione dei Servizi finanziari.

Contratto di locazione tra il Comune di Carona e i Signori Deubner relativo ai mappali n. 522 e 523 RFD di Carona
Il Comune di Carona è proprietario dei mappali citati in oggetto su cui è edificato un immobile principale denominato "Casa Calina". Mediante il contratto in esame Carona ha concesso in locazione il mappale n. 522 e parzialmente il fondo 523 ai signori Deubner ad esclusivo uso turistico.
Il contratto ha avuto inizio il 1. aprile 2006 e può essere disdetto con un preavviso di 12 mesi per la scadenza al 31 dicembre di ogni anno, la prima volta il 31 dicembre 2020.
Si rileva che il 1. maggio 2006, con accordo del Comune di Carona, i citati conduttori hanno ceduto il contratto alla società da essi costituita con la ragione sociale Hotel Villa Carona Sagl.
La pigione annua è pari a CHF 24'000.- e viene versata dai conduttori in quattro rate trimestrali anticipate, di CHF 6'000.- cadauna. È previsto l'adeguamento a decorrere dal secondo anno all'indice nazionale dei prezzi al consumo. A titolo di deposito di garanzia è stato versato su un conto vincolato l'importo di CHF 6'000.-.
Il contratto è stato trasmesso per esame alla Direzione dei Servizi finanziari.

Accordo di collaborazione tra il Comune di Carona e la Società Autolinee Regionali Luganesi SA per il trasporto degli allievi delle Scuole Elementari di Carona alla sede delle Scuole Elementari di Pazzallo e ritorno
Il contratto è entrato in vigore a partire dall'anno scolastico 2007/2008 e vale fino all'anno scolastico 2011/2012.
Il prezzo annuale per il servizio ammonta a CHF 99'000.-, IVA esclusa, pagabile in due rate di cui la prima al 1. settembre e la seconda entro il 20 gennaio.
Si rileva che il Comune di Carona ha ricevuto dal Dipartimento del Territorio una specifica autorizzazione cantonale di trasporto n. 84, a decorrere dal 1. settembre 2007 con scadenza il 31 dicembre 2017.
Il contratto è stato trasmesso per esame alla Direzione Istituto Scolastico e alla Direzione TPL.

12b.5 Consorzi

Consorzio protezione civile Lugano Città
Il Comune partecipa già a questo consorzio. In caso di aggregazione Lugano subentrerà a Carona per la sua interessenza. Lo Statuto, per i casi di aggregazione tra Comuni consorziati, prevede l'adeguamento automatico dell'art. 4 entro un anno dalla stessa. Vi è però da ritenere che lo statuto in questione dovrà in ogni caso essere revisionato giusta i nuovi disposti della Legge sul consorziamento dei Comuni.

Consorzio Piazza di Tiro Grancia
Il Comune di Lugano partecipa già a questo consorzio per i quartieri di Barbengo e Carabbia. In caso di aggregazione Lugano subentrerà a Carona con conseguente adeguamento della sua interessenza. Lo statuto dovrà essere revisionato in virtù dei nuovi
disposti della Legge sul consorziamento dei Comuni e dell'aggregazione (composizione e
rappresentanza).

Consorzio depurazione acque Melide, Vico Morcote, Carona
Lugano subentrerà nel Consorzio con l'interessenza di Carona. Lo statuto dovrà essere revisionato in virtù dei nuovi disposti della Legge sul consorziamento dei Comuni e dell'aggregazione (composizione e rappresentanza).

Consorzio di manutenzione delle opere di arginatura del Basso Ceresio
Lugano subentrerà nel Consorzio con l'interessenza di Carona. Lo statuto dovrà essere revisionato limitatamente alla composizione e alla rappresentanza. Trattandosi di un consorzio istituito sulla base della Legge sui consorzi del 1913 esso non è toccato dalla menzionata revisione della Legge sul consorziamento dei Comuni.


Aggregazione con Lugano - Aprile 2013

13 aprile 2017 Convenzione parcheggi piscina e Approvazione Sezione enti locali

CONVENZIONE
tra il Comune di Lugano, rappresentato dal Municipio (e per esso dal Sindaco e dal Segretario),
e
il Patriziato di Carona, rappresentato dall'Ufficio patriziale (e per esso dal Presidente e dal Segretario)

sull'uso della part. 472 RFD di Lugano (Sezione di Carona) "Posteggio della piscina comunale"

Premesso
che il Patriziato di Carona è proprietario della part. n. 472 RFD di Lugano (Sezione di Carona); che attualmente la part. n. 472 RFD di Lugano (Sezione di Carona) è destinata in parte a posteggio pubblico, gestito dal Comune di Lugano, mentre la parte dell'ex stazione di servizio è attualmente in uso a un privato; che la destinazione del fondo a posteggio, con possibilità di ampliamento fino a 80 posti auto, è prevista dal piano regolatore in vigore, come anche dalle varianti di adeguamento dello stesso attualmente in preparazione; che la part. n. 472 RFD di Lugano (Sezione di Carona) va inserita nella riorganizzazione viaria del quartiere, in particolare con gli altri posteggi pubblici di proprietà comunale; che è opportuno affidare la gestione del fondo al Comune di Lugano; le parti convengono quanto segue:

  • Art. 1 Oggetto e destinazione
    1- Il Patriziato di Carona concede mediante la presente convenzione (contratto di diritto pubblico) in uso esclusivo al Comune di Lugano l'area tratteggiata nella piantina allegata della part. n. 472 RFD di Lugano (Sezione di Carona).
    2- L'area può essere destinata a posteggio pubblico.
    3- Il Municipio e l'Ufficio patriziale possono di comune accordo utilizzare il fondo per eventi e manifestazioni.
    4- Il Comune di Lugano è autorizzato a concedere a pagamento a terzi la parte del fondo un tempo adibita a stazione di servizio.
    5- Il Comune di Lugano tramite i suoi servizi, sorveglia l'area e la gestisce nel rispetto della presente convenzione.

  • Art. 2 Sistemazione
    Il posteggio sarà attrezzato e sistemato a spese del Comune di Lugano come alla piantina allegata, con 46 stalli delimitati con righe bianche a pagamento (con parchimetro) e 7 stalli assegnati alla zona blu, nel rispetto della legislazione del Comune di Lugano.

  • Art. 3 Tariffe dei posteggi
    1- Il Comune di Lugano ha il diritto di modificare in ogni tempo l'organizzazione del posteggio e le tariffe applicabili.
    2- Il Comune di Lugano installerà dei parchimetri collettivi , che permetteranno la registrazione del denaro incassato ai fini di verifica.
    3- Il Comune di Lugano non potrà tuttavia fissare una tariffa speciale della zona blu e del parchimetro dell'area più elevata rispetto agli altri posteggi di proprietà comunale in zone analoghe del Comune.
    4- Il Municipio di Lugano e l'Ufficio patriziale di Carona di comune accordo potranno sospendere temporaneamente l'obbligo al pagamento, segnatamente in occasione di manifestazioni.

  • Art. 4 Canone
    1- Il Comune di Lugano verserà per 53 stalli al Patriziato di Carona un canone pari al 25 % dell'incasso dei posteggi a pagamento con il parchimetro, ma almeno fr. 5'000.-.
    2- Entro il 31 gennaio successivo all'anno di competenza il Comune di Lugano trasmette al Patriziato di Carona il conteggio degli introiti del parchimetro, versando il canone dovuto.
    3- Se il numero degli stalli dovesse aumentare, il canone minimo di cui al cpv. 1 è adattato proporzionalmente al numero complessivo di stalli.

  • Art. 5 Durata
    1- La presente convenzione inizia il 1 ° gennaio 2017 e avrà scadenza il 31 dicembre 2026.
    2- Essa si rinnoverà automaticamente per ulteriori 5 anni se non è disdetta da una delle parti con preavviso di 6 mesi, e così di seguito.

  • Art. 6 Manutenzione e pulizia
    1- La manutenzione ordinaria e straordinaria dell'area è a carico del Comune di Lugano.
    2- Il Comune di Lugano garantisce a proprie spese anche la pulizia e il servizio neve.
    3- Opere di manutenzione straordinaria devono essere autorizzate dall'Ufficio patriziale di Carona.

  • Art. 7 Segnaletica e procedure di costruzione
    Il Comune di Lugano è solo responsabile della segnaletica stradale e del rispetto di eventuali procedure di costruzione .

  • Art. 8 Altri impegni
    1- Nessun impegno deriva al Patriziato di Carona dalla presente convenzione ad eccezione della messa a disposizione dell'area oggetto della convenzione.
    2- Alla scadenza della convenzione il Comune di Lugano riconsegnerà l'area nello stato in cui si trova al momento della sottoscrizione della presente convenzione, con il piazzale asfaltato totalmente a suo carico.

  • Art. 9 Uso gratuito dell'area per il Patriziato di Carona
    1- In occasione di eventi (per esempio sedute dell'Assemblea) del Patriziato di Carona , i partecipanti hanno il diritto di parcheggiare gratuitamente nell'area.
    2- L'Ufficio patriziale di Carona informa con almeno 5 giorni di anticipo il Municipio di Lugano di tali eventi.
    3- I membri e i supplenti dell'Ufficio patriziale e le persone da esso designate e notificate alla Polizia comunale possono parcheggiare gratuitamente nell'area per attività connesse con la loro carica o per svolgere prestazioni di servizio al Patriziato.

  • Art. 10 Polizia locale e contravvenzioni
    1- Il Comune di Lugano esercita sull'area le funzioni di polizia locale connesse alla gestione dei beni pubblici.
    2- AI Comune di Lugano per il tramite della propria Polizia è delegata le facoltà di comminare contravvenzioni.
    3- L'incasso e il provento delle contravvenzioni resta al Comune di Lugano.

  • Art. 11 Modifica del piano regolatore
    Il Municipio di Lugano informa, l'Ufficio patriziale di Carona degli avvisi relativi alle procedure di piano regolatore relative al fondo, definite dalle disposizioni della Legge sullo sviluppo territoriale e relativo Regolamento.

  • Art. 12 Contestazioni
    1- Qualsiasi contestazione in relazione alla presente convenzione è decisa dal Tribunale cantonale amministrativo secondo la procedura per istanza unica.
    2- Non è prevista alcuna procedura di conciliazione .

  • Art. 13 Tassa di collegamento e altre imposte
    1- Le parti prendono atto della comunicazione della Sezione della mobilità secondo cui il posteggio non è soggetto alla cosiddetta tassa di collegamento (Allegato A).
    2- Qualora il posteggio dovesse essere successivamente alla cosiddetta tassa di collegamento o a altre imposte, esse sono prese a carico del Comune di Lugano.

  • Art. 14 Entrata in vigore
    1- La validità della presente convenzione è subordinata all'approvazione dell'Assemblea patriziale di Carona .
    2- La presente convenzione entra in vigore con la sua firma, dopo che la risoluzione dell'Assemblea patriziale di Carona sia passata in giudicato.

  • Art. 15 Disposizione transitoria
    1- Il Comune di Lugano riprende la concessione di uso esclusivo fino al 31 dicembre 2017 di parte del fondo a un privato (Allegati B1 e B2).
    2- Il canone di cui all'art. 4 cpv. 1 è ridotto nel 2017 di fr. 500.- a causa degli stalli occupati fino al 31 dicembre 2017 dalla concessione privata.

  • Art.16 Disposizioni finali
    La presente convenzione è redatta in due esemplari originali , una per ciascuna parte.
Lugano, il .... .. ....... .... .............. .

PER IL PATRIZIATO DI CARONA
Il Presidente: Il Segretario:

PER IL MUNICIPIO DI LUGANO
Il Sindaco:                                                             Il Segretario:
Avv. M. Borradori                                                  R. Bregy
                                 (ris. mun. 13.04.2017)


Allegati
A. Planimetrria
B1. Comunicazione della Sezione della Mobilità del 19 gennaio 2017
B2. Bando di concorso per fondi patriziali del 12 ottobre 2013
B3. Concessione del 22 febbraio 2014

*****************************************************************************************************************************************
Bellinzona 5 luglio 2017
lnc. n. 311-PRE-14303

La Sezione degli enti locali
Repubblica e Cantone Ticino
Dipartimento delle istituzioni
statuendo sull'istanza 26 giugno 2017 del Patriziato di Carona postulante l'approvazione della Convenzione conclusa con il Comune di Lugano, rappresentato dal Municipio, relativa all'uso della part. 472 RFD di Lugano (Sezione di Carona; "Posteggio della piscina comunale") (in seguito: Convenzione);
preso atto che:
- la Convenzione è stata adottata dall'Assemblea patriziale il 30 aprile 2017;
- la pubblicazione ha avuto luogo a norma di legge senza dar adito a ricorsi;
ritenuto,
si rileva che la presente risoluzione si riferisce agli aspetti di rilievo nell'ottica di una procedura di approvazione ai sensi degli artt. 124 e seguenti LOP. Sono pertanto riservate tutte le procedure e decisioni delle competenti istanze, secondo le leggi puntualmente applicabili, necessarie per l'autorizzazione, la realizzazione e la messa in esercizio dell'infrastruttura in questione.

Nel merito dei singoli articoli della Convenzione in parola ricordiamo che le tariffe dei posteggi devono essere conformi al Regolamento e tariffario della Città di Lugano applicabili in quest'ambito, nonché come adeguamenti tariffali potranno aver luogo unicamente previo consenso degli organi comunali.

Dato quanto sopra;
richiamati gli artt. 126 e segg. LOP, in particolare l'art. 126 cpv. 3 LOP in tema di tassa di giudizio, e il Regolamento del Consiglio di Stato sulle deleghe di competenze decisionali del 24 agosto 1994,

risolve:
  1. È approvata la Convenzione conclusa tra il Comune di Lugano e il Patriziato di Carona relativa all'uso della part. 472 RFD di Lugano (Sezione di Carona; "Posteggio della piscina comunale), con le osservazioni di cui ai considerandi.

  2. La tassa di giudizio relativa alla presente decisione, pari a fr. 100.-- (cento), è a carico del Patriziato di Carona.

  3. Sono riservati i diritti dei terzi.

  4. Contro la presente decisione è dato ricorso al Consiglio di Stato nel termine di 30 (trenta) giorni dall'intimazione.

  5. Intimazione e comunicazione a :
    - Patriziato di Carona, Casa Comunale, 6914 Carona;
    - Municipio del Comune di 6900 Lugano.
Invio interno a:
- Segreteria generale del Dipartimento delle istituzioni, (di-sg@ti.ch).

PER LA SEZIONE ENTI LOCALI

Il Capo sezione                                            L'Ispettore
E. Genazzi                                                   F. Fornera